Ravenna Urban Planning, si rinnova in Geocortex

Versione StampabileInvia come messaggio ad un amico

Il nuovo Rup e' stato presentatoalla fine del 2017, nella sala D’Attorre di Casa Melandri, a Ravenna.

Hanno partecipato molti tra professionisti e cittadini, sono stati illustrati funzionamento, obiettivi, contenuti ed opportunità di interazione, prima ha introdotto l’assessora all'Urbanistica, edilizia privata e rigenerazione urbana, Federica Del Conte, a cui e' seguita l’illustrazione del geoportale da parte di Guido Sitta di GeoGraphics Srl. .

Gli strumenti urbanistici del Comune di Ravenna a portata di clic: il Poc (Piano operativo comunale), il Psc (Piano strutturale comunale) e il Rue (Regolamento urbanistico edilizio) saranno consultabili in maniera semplice e completa sul portale cartografico Ravenna Urban Planning (Rup), il cui aggiornamento è stato ultimato, fa sapere il Comune di Ravenna.

In considerazione della pubblicazione del secondo Poc, a far data dal 15 novembre, - si legge nella nota dell'amministrazione comunale - e del contestuale avvio della fase delle osservazioni, verrà spiegata e simulata la compilazione on-line di una osservazione al Poc stesso. Il nuovo Rup consentirà più facilmente la consultazione di tutti gli strumenti urbanistici vigenti e la loro navigazione cartografica, con un'unica strumentazione web da tutte le applicazione browser sia fisse che mobili. In particolare sarà operativo il nuovo “visore” per la consultazione delle mappe interattive, comprensivo della modalità di compilazione on-line delle osservazioni agli strumenti urbanistici di nuova adozione e alle varianti degli strumenti vigenti, migliorata per facilitare gli utenti interessati, a partire dai professionisti incaricati. Il geoportale consente di visualizzare anche lo storico delle varianti (specifiche e generali) rendendo sempre più trasparente e personalizzabile il processo di consultazione. Il programma di realizzazione e di gestione permette la piena autonomia di creazione e aggiornamento dei vari progetti da parte dell’Amministrazione comunale, senza ricorrere a professionalità esterne, con un conseguente risparmio, mediante personale selezionato e in grado di aggiornare e implementare il sistema. Da tempo il Comune, in ambito Agenda digitale Ravenna e Ravenna smart city, è impegnato nella predisposizione di strumenti."

Fonte (Ravennanotizie.it)

Link